Contratto di Apprendistato

Contratto di Apprendistato: cosa succede se il datore di lavoro non forma l’apprendista

L’Apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione ed alla occupazione dei giovani.

In pratica, si configura come un negozio a causa mista, per incentivare il lavoro giovanile.

A fronte di agevolazioni retributive e contributive, il datore di lavoro è tenuto a formare il lavoratore al fine di fargli acquisire la qualifica per la quale è stato assunto.

Per rendere corretto il rapporto di Apprendistato, quindi il datore di lavoro deve fornire obbligatoriamente  la formazione al Dipendente.

La stessa Corte di Cassazione, in una recente sentenza (n. 5375/2018), ha evidenziato come «L’attività di insegnamento da parte del datore costituisce un elemento essenziale e indefettibile dell’apprendistato facendo parte della causa negoziale».

 

L’obbligo di Formazione nel Contratto di Apprendistato

All’atto della sottoscrizione del Contratto di Lavoro, il Datore di Lavoro si impegna alla realizzazione di un piano formativo necessario al conseguimento della qualifica professionale.

Se il datore di lavoro non è nelle possibilità di fornire la formazione, diventa l’unico responsabile dell’inadempimento.

A quel punto infatti l’apprendista viene impiegato come qualsiasi altro lavoratore e quindi ha diritto alla Retribuzione e alla Contribuzione prevista dai Contratti Collettivi Nazionali.

Per questo l’azienda che ha applicato il Contratto di apprendistato senza il percorso di Formazione dovrà:

  • pagare la giusta retribuzione riferita al corretto livello di inquadramento
  • versare la differenza tra contribuzione versata e quella dovuta con riferimento al livello di inquadramento contrattuale superiore che sarebbe stato raggiunto a fine percorso di apprendistato maggiorata del 100%

Con il pagamento dei contributi maggiorati, il datore viene sollevato da qualsiasi altra sanzione correlata alla omessa contribuzione.

La responsabilità del Datore di Lavoro decade solamente in un caso, quando il percorso formativo non viene effettuato per colpa della Regione responsabile dei piani formativi.

 

Quali sono le sanzioni per la mancata formazione ?

La mancata ottemperanza alla disposizione impartita, oltre al disconoscimento del rapporto di apprendistato con le relative sanzioni economiche, comporterà, per il datore di lavoro:

una sanzione da 515 a 2.580 euro;

la rimodulazione dell’apprendistato in un ordinario rapporto a tempo indeterminato;

l’applicazione della diffida accertativa per il recupero retributivo rispetto al sotto-inquadramento contrattuale.

Per avere maggiori informazioni sulle attività della sede zonale Snalv Confsal Aurelio contattaci allo 0639741831 oppure su aurelio.snalvconfsal@gmail.com  o vieni a trovarci in Viale di Valle Aurelia 65.

 

Potrebbe Interessarti:

Tutela del Lavoratore nella Conciliazione Sindacale – Caf Patronato Roma