NASpI con Risoluzione Consensuale

La possibilità di accedere alla NASpI con Risoluzione Consensuale del Rapporto di lavoro suscita tanto interesse sia nei Lavoratori che nei Datori di Lavoro.

I tardivi pagamenti delle Casse Integrazioni e le difficoltà oggettive delle aziende nel proseguire nell’attività lavorativa durante l’emergenza COVID sono alla base di questo interessamento

Ma vediamo nel dettaglio come accedere alla Disoccupazione attraverso la Risoluzione Consensuale.

NASpI e Risoluzione Consensuale Circolare INPS

La circolare n. 111 del 29 settembre 2020 dell’ INPS chiarisce quanto disposto dall’articolo 14, comma 1,2 e 3, del decreto-legge n. 104 del 2020, il così detto Decreto Agosto, per quello che riguarda la Risoluzione Consensuale del Rapporto di Lavoro a seguito di accordo collettivo aziendale per l’accesso all’indennità NASpI.

Il Decreto Agosto nei comma 1 e 2 ribadisce l’impossibilità per l’aziende di avviare le procedure per i licenziamenti per giustificato motivo oggettivo.

Ma il Comma 3 art.14 del sopracitato decreto legge, nonostante il blocco dei Licenziamenti, dispone la possibilità di interrompere il Rapporto di Lavoro a due condizioni :

-che in Azienda intervenga un accordo collettivo aziendale stipulato dalle organizzazioni sindacali comparativamente più rappresentative a livello nazionale.

-che l’oggetto dell’accordo contenga un incentivo alla risoluzione del rapporto di lavoro

Qualora queste condizioni siano soddisfatte è possibile accedere alla NASpI con Risoluzione Consensuale.

In sostanza quindi per farsi che il Rapporto di Lavoro sia cessato correttamente si ha bisogno di un doppio passaggio.

Il primo che avviene tra la Direzione aziendale e i Sindacati interpellati per partecipare alla Controversia; attenzione alla Rappresentatività del Sindacato del Lavoratori, potrebbe essere motivo di preclusione al Diritto alla Disoccupazione.

Il Secondo tra Azienda e Lavoratore assistito da un Rappresentante Sindacale che ha partecipato alla prima fase.

Nel secondo passaggio sarà effettuata una Conciliazione Sindacale nella quale verrà redatto un Verbale di Conciliazione, nel quale sarà inserito l’incentivo all’esodo e il riferimento al accordo collettivo aziendale stipulato con le organizzazioni sindacali.

Come presentare la Domanda di NASpI all’INPS

Vista la specificità del requisito per accedere alla Disoccupazione in questa situazione, è importante presentare la Domanda di NASpI con criterio.

Quindi oltre le generalità del Lavoratore e del Rapporto di Lavoro sarà importante inserire tutta la documentazione che attesti la corretta applicazione delle norme previste dal Decreto di Agosto.

Per presentare la Domanda di NASpI con Risoluzione Consensuale all’INPS contattaci allo 0639741831 o vieni a trovarci in Viale di Valle Aurelia 65

Potrebbe interessarti

Tutela del Lavoratore nella Conciliazione Sindacale – Caf Patronato Roma