Domanda e Calcolo Naspi Anticipata

Molte persone desiderano aprire un’attività autonoma, ma uno dei primi problemi a cui devono far fronte è come finanziare la propria attività imprenditoriale.

Proprio in questo senso, se un lavoratore si trova in stato di disoccupazione, un’ottima occasione da cogliere per avviare una START UP è la richiesta di NASpI anticipata.

Infatti, il lavoratore disoccupato che ha diritto alla NASpI può richiedere la liquidazione anticipata in unica soluzione dell’intero importo spettante a titolo di incentivo all’autoimprenditorialità.

Chi può richiedere l’Anticipo della NASpI ?

Possono richiedere l’Anticipo della NASpI i soggetti che sono già titolari dell’ Indennità di Disoccupazione che intendano :

  • avviare un’attività lavorativa autonoma;
  • avviare un’impresa individuale;
  • sottoscrivere una quota di capitale sociale di una cooperativa con rapporto mutualistico di attività lavorativa da parte del socio;
  • sviluppare a tempo pieno e in modo autonomo l’attività autonoma già iniziata durante il rapporto di lavoro dipendente che, essendo cessato, ha dato luogo alla NASpI

Nel caso di richiesta di Anticipazione NASpI per chi aderisce ad una cooperativa ed instaura un rapporto di lavoro subordinato, l’importo della prestazione anticipata sarà di esclusiva competenza della Cooperativa.

Vediamo adesso come fare domanda e calcolo Naspi Anticipata.

Creative workshop in young start-up with cooperative business team

Domanda Naspi Anticipata

La domanda di Anticipo NASpI può essere inoltrata all’INPS esclusivamente per via Telematica.

Il richiedente della Prestazione deve trovarsi nella condizione di essere percettore di NASpI.

La domanda deve essere presentata

  • entro 30 giorni dall’inizio dell’attività lavorativa in forma autonoma

oppure

  • entro 30 giorni dalla domanda di NASpI qualora l’attività lavorativa sia già esistente.

Nella richiesta bisogna allegare relativa documentazione che attesti l’effettivo svolgimento di attività autonoma.

A secondo dei casi se l’attività richiede una specifica autorizzazione o iscrizioni ad albi professionali o di categoria, è necessario dichiararne gli estremi del rilascio.

Allo stesso modo per le sottoscrizioni di quote di cooperative bisogna indicare la data della sottoscrizione delle quote e l’iscrizione della cooperativa nel registro delle imprese della Camera di commercio competente per territorio e nell’Albo nazionale delle società cooperative gestito dalle Camere di commercio.

Calcolo Anticipo NASpI

La prestazione è calcolata nella misura dell’Indennità di NASpI spettante e non ancora percepita.

Quindi se il lavoratore disoccupato ha diritto alla NASpI per 2 anni ed ha incassato già 6 mensilità, chiedendo l’Anticipazione della NASpI, l’INPS erogherà in unica soluzione  il restante anno e mezzo.

Sull’importo erogato verrà trattenuta l’IRPEF e non potranno essere richiesti gli assegni familiari.

Chiedendo la NASpI Antipicipata si perderà il diritto alla contribuzione figurativa dell’Indennità di Disoccupazione NASpI.

E’ importante sapere che una volta ottenuto l’Anticipo della NASpI, il lavoratore non potrà nè instaurare un rapporto di lavoro subordinato prima della scadenza dell’originaria del periodo per cui è stata riconosciuta la NASpI, nè chiudere l’attività autonoma.

Per maggiori informazioni su Domanda e Calcolo NASpI Anticipata, contattaci allo 06 39741831 o vieni a trovarci in Viale di Valle Aurelia 65.

Potremmo seguirti nella domanda di NASpI, nella costituzione della tua Partita IVA e nella richiesta dell’Anticipazione dell’indennità di Disoccupazione.