NASpI indennità di disoccupazione

NASpI indennità di disoccupazione che cos’è ?

Il Job Act ha introdotto una nuova indennità di disoccupazione detta NASpI che sostituisce l’ASpI e la Mini ASpI introdotte con la legge Fornero

La NASpI indennità di disoccupazione prevede un assegno erogato mensilmente per chi è in stato di Disoccupazione involontario (licenziamento).

I dipendenti della pubblica amministrazione con contratti a tempo indeterminato e gli operai agricoli non possono fare domanda di NASpI ma devono affidarsi alla vecchia ASpI.

NASpI indennità di disoccupazione Requisiti

I requisiti per ottenere la NASpI sono:

  • Stato di disoccupazione involontario
  • 13 settimane di contribuzione nei 4 anni precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione
  • 30 giorni di lavoro effettivo nei 12 mesi che precedono l’inizio del periodo di disoccupazione

Le dimissioni volontarie   precludono l’ottenimento della NASpI in qualsiasi caso.

NASpI indennità di disoccupazione Presentazione della domanda

La domanda per la NASpI va presentata entro 68 giorni da quando si è concluso il rapporto di lavoro.

La decorrenza invece è dall’ottavo giorno successivo alla data di licenziamento (se la domanda viene presentata negli 8 giorni precedenti).

Mentre l’indennità parte dal primo giorno successivo alla presentazione della domanda, per questo, è bene presentare la domanda nel più breve tempo possibile.

NASpI indennità di disoccupazione qual’è la durata massima ?

L’ indennità viene corrisposta per un numero di settimane pari alla metà delle settimane lavorate negli ultimi 4 anni.

Esempio: se negli ultimi 4 anni abbiamo lavorato 24 mesi l’indennità di disoccupazione è pari a 12 mesi.

NASpI indennità di disoccupazione per giusta causa

Potranno accedere alla NASpI anche i lavoratori che daranno le dimissioni per giusta causa.

Il nostro ordinamento prevede le dimissioni per giusta causa solamente nei seguenti casi:

  • mancato pagamento dello stipendio
  • aver subito mobbing o molestie sessuali
  • demansionamento
  • variazioni delle condizioni di lavoro a seguito della cessione dell’azienda a Terzi
  • comportamento ingiurioso da parte del datore di lavoro
  • spostamento del lavoratore in altra sede senza motivazioni plausibili (tecniche, produttive, organizzative)

Come si calcola la NASpI  indennità di disoccupazione ?

Tutte le retribuzioni imponibili degli ultimi 4 anni contribuiscono al calcolo della NASpI; il numero ottenuto, diviso per le settimane di contribuzione maturate danno un importo il quale va poi moltiplicato per il coefficiente 4,33.

Se il risultato ottenuto è pari o inferiore a 1208,15 €, la NASpI sarà il 75% della retribuzione.

Se l’importo è superiore ai 1208,15, al 75% della Retribuzione viene aggiunto il 25% della differenza tra l’importo e la retribuzione mensile.

In ogni caso l’indennità di disoccupazione non potrà mai essere superiore ai 1.314,30 mensili.

Inoltre dal 4 mese in poi l’indennità viene ridotto del 3% mensile.

Anticipazione NASpI Incentivo all’autoimprenditorialità

Per chi fosse intenzionato ad aprire una nuova attività, può richiedere l‘anticipazione della NASpI in unica soluzione.

L’anticipazione della NASpI può essere richiesta per

  • attività autonoma
  • attività individuale
  • Cooperativa

La domanda può essere effettuata entro 30 giorni dalla data di inizio dell’attività che si intende intraprendere ( fa fede l’iscrizione alla camera di commercio).

Per informazioni su NASpI e Anticipazione della NASpI richiedi il tuo appuntamento allo 06/39741831.

Siamo in Viale di Valle Aurelia 65 davanti al centro commerciale AURA